Arresti sanità, Pd a confronto a Roma sulle dimissioni della Marini

Il capogruppo Chiacchieroni: ore di riflessione per decidere se respingerle

0
200

PERUGIA – Un “giudizio positivo” sull’operato alla guida della Regione Umbria della presidente dimissionaria Catiuscia Marini è stato espresso dai vertici nazionali del Partito democratico nel corso di un incontro a Roma con alcuni esponenti istituzionali umbri. Lo ha riferito all’ANSA Gianfranco Chiacchieroni, capogruppo del Pd in Assemblea legislativa. “Dovremo decidere noi, ora, su come procedere” ha spiegato. Sabato l’Assemblea dovrà votare per accettare o respingere le dimissioni presentate da Marini in seguito all’indagine sui presunti concorsi ”pilotati” all’ospedale di Perugia, in cui la presidente è indagata.

Condivisione “Abbiamo condiviso la preoccupazione per il momento – ha detto ancora Chiacchieroni – ma anche la possibilità di esprimere un voto favorevole sulla fiducia alla presidente. Ci prendiamo qualche ora per discutere ancora e fare una valutazione serena. Poi dovrà essere il Gruppo del Pd in Assemblea legislativa a dover decidere”. Alla riunione, durata circa due ore e mezza, hanno partecipato, oltre a Chiacchieroni, il vicesegretario del Pd Andrea Orlando, il commissario umbro del partito Walter Verini, il vicepresidente della Giunta regionale Fabio Paparelli e la presidente dell’assemblea legislativa, Donatella Porzi.