Arresti sanità, Gianpiero Bocci si dimette dal Pd e restituisce la tessera

0
538
Gianpiero Bocci

PERUGIA – Si è dimesso da segretario regionale del Pd e ha restituito la tessera del partito (“per tutelarne il patrimonio democratico” Gianpiero Bocci finito agli arresti domiciliari per l’indagine sui concorsi all’ospedale di Perugia. Nei giorni scorsi si era già autosospeso e il segretario Nicola Zingaretti ha commissariato il partito nominando l’onorevole Walter Verini presidente. Verini ha letto una lettera di Bocci in apertura della direzione regionale. L’ex sottosegretario ha spiegato di avere preso la decisione di dimettersi e di restituire la tessera “per mettere al riparo il patrimonio democratico del partito e per potersi difendere al meglio nell’inchiesta che lo riguarda”.