Arresti sanità, al vaglio della procura cellulari, pc, e mail e varie app social

Conferito l'incarico a esperti che dovranno scandagliare il materiale sequestrato

0
177
Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia

PERUGIA – La procura di Perugia ha formalmente conferito ai propri consulenti l’incarico di esaminare cellulari, computer e altri supporti digitali sequestrati (o dei quali è stato acquisito il contenuto) nell’ ambito dell’ indagine sui presunti concorsi ‘pilotati’ all’ospedale. Gli esperti dovranno anche esaminare gli account di posta elettronica, social e altri applicativi come Whatsapp, Facebook, Messanger, Instagram. Operazioni per le quali gli indagati – i loro legali hanno partecipato al conferimento dell’incarico – potranno nominare propri consulenti di parte. I risultati dovranno essere depositati entro 60 giorni dalla data di inizio dell’ esame dei supporti. L’ atto coinvolge l’ex direttore generale dell’ Azienda ospedaliera Emilio Duca, quello amministrativo Maurizio Valorosi, l’ex assessore regionale alla Sanita’ Luca Barberini, la presidente dimissionaria della Regione Catiuscia Marini e altri indagati.

The following two tabs change content below.