Anche in Umbria la ‘Giornata di Raccolta del Farmaco’

Sabato 10 febbraio, i volontari di Banco Farmaceutico, coadiuvati dai farmacisti delle 81 farmacie aderenti all'iniziativa, a disposizione dei clienti che potranno donare un medicinale da banco

0
257
Volontari in farmacia nella passata edizione della 'Giornata di Raccolta del Farmaco'

PERUGIA- Tutto pronto anche nella nostra regione per la Giornata di Raccolta del Farmaco (GRF), che come ogni anno il secondo sabato di febbraio consentirà di raccogliere medicinali da donare ai bisognosi. L’iniziativa promossa da Federfarma e Banco Farmaceutico, quest’anno in programma per sabato 10 febbraio, si svolge nelle farmacie aderenti di tutta Italia (oltre 3800 di 104 province per il 2018) dal 2000, ovvero dalla nascita di Banco Farmaceutico Fondazione Onlus che con questo progetto durante l’edizione del 2017 ha potuto raccogliere su tutto il territorio italiano 375.240 confezioni di farmaci, per un controvalore economico pari a 2.599.791 di euro. Ne hanno beneficiato oltre 580.000 persone assistite dagli enti convenzionati. In diciassette anni, inoltre, la GRF ha consentito di raccogliere oltre 4.400.000 farmaci, per un controvalore commerciale di circa 26 milioni di euro. In Umbria, saranno 81 le farmacie aderenti (68 nella provincia di Perugia e 13 in quella di Terni), presso le quali gli utenti questo sabato potranno decidere con l’assistenza dei farmacisti e degli oltre 500 volontari del Banco Farmaceutico presenti, di donare medicinali da banco a beneficio di circa 10mila persone assistite da 45 enti caritativi. Della Giornata di Raccolta del Farmaco in Umbria si è parlato diffusamente  nel corso della presentazione, che si è tenuta presso la Sala Oliva Fonteni di Farmacentro a Perugia, alla quale sono intervenuti il presidente di Federfarma Umbria Augusto Luciani, il delegato territoriale per la provincia di Perugia del Banco Farmaceutico Paolo Farsi, il consigliere regionale Carla Casciari, l’assessore al Comune di Perugia Emanuele Prisco, presente anche il direttore generale di AFAS Raimondo Cerquiglini.

“Una manifestazione importante che oramai da anni si ripete anche nella nostra regione -ha spiegato il presidente di Federfarma Umbria, Luciani– Donare farmaci ai bisognosi, è un gesto di straordinaria sensibilità e contribuisce ad accrescere la cultura della solidarietà. In parole povere, una grande opportunità”.

La Giornata di Raccolta del Farmaco si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch.

 

The following two tabs change content below.