Al via la 40esima ‘Discesa Internazionale del Tevere’

Dal 25 aprile al 1 maggio, tra Umbria e Lazio, torna la manifestazione capace di unire turismo, cultura, sport, sano mangiare e rispetto per l’ambiente. Un evento itinerante aperto a tutti

0
381
Un momento dell'edizione dello scorso anno della 'Discesa Internazionale del Tevere'

CITTA’ DI CASTELLO- Sono già pronti, gli oltre cento partecipanti che dal 25 aprile al 1 maggio saranno protagonisti della 40esima edizione della Discesa Internazionale del Tevere. La manifestazione di eco-turismo consapevole e itinerante, promossa dall’omonima Associazione Sportiva Dilettantistica, chiamerà anche quest’anno a raccolta amanti dell’ambiente e del sano mangiare che in sette giorni percorreranno le rive del fiume  in canoa, in bicicletta e a piedi da Città di Castello fino a Roma. Durante ognuna delle giornate dell’evento si percorrono in canoa ed in bici circa trenta chilometri: i camminatori invece coprono circa la metà del percorso supportati dal bus navetta.

Sportivi, famiglie e tanti appassionati vivranno, quindi, un’esperienza di contatto con la natura davvero unica. Il tutto, nel rispetto dei suggestivi Siti Natura 2000, per il passaggio dei quali è stata fatta un’apposita valutazione dallo Studio Naturalistico Hyla, per assicurarsi che non ci sia impatto sulle specie e sugli habitat dell’ecosistema fluviale.

Ciascuno con il proprio passo, i partecipanti, tra cui molte famiglie provenienti da varie parti d’Europa e appassionati di natura e turismo lento, si ritroveranno poi all’arrivo della prima tappa nella cittadina di Umbertide, , dove in serata si svolgerà il momento conviviale con la classica cena di fine giornata a base di prodotti locali, senza l’utilizzo di stoviglie usa e getta e con l’obiettivo zero rifiuti, presso il Centro sociale Le Fonti. Per ottenere ciò, gli organizzatori si sono avvalsi della preziosa consulenza del Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero, che ha stilato una serie di regole per i partecipanti, incoraggiando le buone pratiche. Anche per questo motivo, la 40esima Discesa Internazionale del Tevere gode dell’esclusivo patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Territorio, che viene concesso solo a manifestazioni plastic-free.

Anche quest’anno, inoltre, a fine giornata sarà possibile degustare cene gluten free, grazie alla partnership con l’Associazione Italiana Celiachia Umbria. Ogni giornata, sarà contraddistinta dallo spirito prettamente turistico e di scoperta consapevole del territorio.

La cultura farà da protagonista in questa edizione, con le speciali visite della comitiva partecipante alla Discesa Internazionale del Tevere ad alcuni musei del territorio: venerdì 26 aprile il Museo delle Ceramiche Rometti; sabato 27, il Centro documentale Ecomuseo del Tevere di Pretola; domenica 28,  la Galleria di Storia Naturale di Casalina, lunedì 29, il Porto Romano Seripola. Mentre nella giornata del 27 aprile, a Collestrada alla periferia di Perugia, intorno alle ore 11 i partecipanti prenderanno parte all’inaugurazione del ponte di legno che collegherà le due sponde del Tevere.

Infine, mercoledì 1 maggio, è previsto il grande arrivo a Roma via fiume: un’esperienza, che si potrà vivere in canoa o sui gommoni accompagnati da una banda di musica jazz.

Tutte le tappe umbre della Discesa, potranno essere seguite via web, attraverso il blog www.tuqui.it al seguito della carovana lungo il Tevere.

 

 

 

 

The following two tabs change content below.