Al via da Spoleto la II edizione di ‘Correnti del Nera’

Dal 14 aprile al 15 giugno, ventitre appuntamenti nei borghi, nelle piazze, nelle antiche abbazie, nelle chiese e nei piccoli teatri, con una proposta musicale che spazierà tra i generi più diversi

0
81
Il Teatro Caio Melisso di Spoleto, cornice dell'inaugurazione della II edizione di 'Correnti del Nera'

SPOLETO- Con un concerto che vedrà protagonisti l’Orchestra da Camera di Perugia e Francesco Pepicelli al violoncello, prende avvio dal Teatro Caio Melisso di Spoleto domenica 14 aprile alle ore 17 la seconda edizione di Correnti del Nera.

Dopo il successo dello scorso anno, l’Associazione Filarmonica Umbra insieme ai comuni di Arrone, Cerreto di Spoleto, Ferentillo, Montefranco, Polino, Scheggino, Spoleto, Vallo di Nera, ripropone Correnti del Nera l’itinerario alla riscoperta del patrimonio storico artistico della Valnerina attraverso la musica. Un progetto, che conferma la propria formula rispondendo all’esigenza di attrarre pubblico e turismo nei luoghi colpiti dal terremoto dell’ottobre 2016, attraverso ventitre appuntamenti che spazieranno dalla musica popolare a quella contemporanea, dalla barocca alla corale. Da domenica 14 aprile a sabato 15 giugno, i borghi, le piazze, le abbazie, le chiese, i piccoli teatri dei territori  del cratere del sisma faranno da cornice a questa particolare rassegna itinerante che vedrà la partecipazione di musicisti di altissimo livello e di fama internazionale. Un’occasione, per apprezzare la varietà dei luoghi oltre che dei prodotti di questa terre.

Ad inaugurare la seconda edizione di Correnti del Nera, come dicevamo, un concerto che vedrà protagonisti l’Orchestra da Camera di Perugia e Francesco Pepicelli al violoncello. Un appuntamento, dedicato interamente ad uno dei più straordinari geni di tutta la storia della musica quale Franz Joseph Haydn, con l’esecuzione di suggestive pagine come la Sinfonia n.104 in re maggiore London e il Concerto n.1 in do maggiore per violoncello e Orchestra.

Altri ospiti saranno il Duo Gianluca Saveri (percussioni) e Emanuele Segre (chitarra), il Trio Metamorphosi, il Duo Giuseppe Nova (flauto) e Claudio Piastra (chitarra), l’Ensemble EmozionArti, il Gruppo vocale Sonos Ensemble, l’Accademia Hermans e l’Ensemble Festa Rustica, il Quartetto d’archi dell’Orchestra da Camera di Mantova ed il pianista di fama mondiale Francois-Joel Thiollier. Saranno, inoltre, coinvolte nel Festival Correnti del Nera, le Bande Musicali di Arrone, di Ferentillo e di Polino che parteciperanno con un proprio progetto tra musica e poesia insieme all’attore ternano Stefano De Majo. Come anche i Cori della Valnerina Ternana, con un’opera originale per solo, coro e piccolo ensemble strumentale del giovane compositore e direttore dì Coro di Montefranco Simone Benedetti dedicata ad alcune canzoni de La Buona Novella di Fabrizio De André.

Oltre ai concerti, in cartellone nella seconda edizione di Correnti del Nera, due appuntamenti di danza in situ a cura della danzatrice e coreografa Carole Magnini, e la rassegna Fiabe In… cantate, una serie di appuntamenti interattivi del gruppo spettacolo Piccoli In… canti, dove musicisti e spettatori si scambieranno i ruoli.

 

The following two tabs change content below.