S. M. degli Angeli, tutto pronto per la “Festa degli agricoltori”

Avrà inizio domenica 17 febbraio, l'assessore regionale Cecchini: agricoltura significa economia, occupazione, paesaggio

0
86

PERUGIA – Un evento che si sta riservando un posto di primo piano a livello nazionale, raccogliendo macchine agricole e operatori del settore da tutta l’Umbria e sempre più in arrivo anche da fuori regione. La quinta edizione della “Festa degli agricoltori”, in programma a Santa Maria degli Angeli domenica 17 febbraio, si prepara ad attirare così, ormai per il quinto anno, migliaia di agricoltori. Ad oggi sono già 300 i trattori e mezzi agricoli iscritti a partecipare, tra cui il nuovo trattore del Comune di Assisi che aprirà la tradizionale sfilata, come è stato annunciato stamani durante la presentazione ufficiale che si è tenuta a Perugia nella Sala della Partecipazione di Palazzo Cesaroni.

A fare gli onori di casa la presidente dell’Assemblea legislativa dell” Umbria, Donatella Porzi, la quale ha messo in evidenza le caratteristiche di un evento che in cinque edizioni “è cresciuto esponenzialmente portando testimonianze da tutta la regione e non solo, grazie alla coralità di una comunità che contribuisce alla sua riuscita”. Una crescita che ha portato gli organizzatori, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ad individuare una nuova location, quella del Palaeventi di Santa Maria degli Angeli, per accogliere i tanti partecipanti e i mezzi agricoli.

“Uno sforzo organizzativo – ha commentato l” assessore regionale all’agricoltura, Fernanda Cecchini – che fa radunare le molte rappresentanze diffuse del mondo agricolo dell’Umbria”. Una regione, ha aggiunto l’assessore, che “senza la presenza di aziende agricole che innovano anche non sarebbe la stessa, perché in Umbria l’agricoltura significa economia, occupazione e paesaggio”. Di agricoltori come “custodi della terra” ha parlato il sindaco di Assisi, Stefania Proietti. “Questa manifestazione – ha poi affermato – è molto più che una semplice mostra e sfilata di macchine agricole, anche perché la festa ha un fine benefico con il ricavato che sarà devoluto ai bambini dell’ospedale pediatrico Meyer”. Anche per il presidente della Pro loco di Santa Maria degli Angeli, Francesco Cavanna, “la Festa ha raggiunto risultati invidiabili grazie pure alla sensibilità delle istituzioni regionali e comunali”. Ad illustrare il programma è stato uno degli organizzatori dell’evento, Alessio Castellani, del comitato promotore. Tra le varie iniziative, anche quelle con l’Istituto alberghiero che farà da supporto al momento conviviale. Previsti anche dei premi, tra cui quelli riservati a chi porta più mezzi agricoli, al trattore storico e a quello guidato da una donna.