Bastia Umbra, usavano i bambini per rubare nei supermercati

Per fermare le tre sono state decisive le registrazioni delle telecamere di sorveglianza

0
76

BASTIA UMBRA – Sono accusate di aver messo a segno almeno 14 furti tra il 2017 e il 2018 tre donne rom (37, 30 e 21 anni) finite ai domiciliari: il bersaglio era quasi sempre lo stesso supermercato, a Bastia Umbra, colpito addirittura nove volte tra maggio e giugno. Le donne andavano a rubare rendendo involontari complici anche i bambini: nei passeggini infatti venivano nascosti generi alimentari, profumi e prodotti per l’igiene personale. La denuncia è scattata dall’amministratore delegato del supermercato, che ha parlato di danni pari a 3-400 euro per ogni furto. Per fermare le tre sono state decisive le registrazioni delle telecamere di sorveglianza.

The following two tabs change content below.