TRENTO – La Waterloo perugina è ancora una volta Trento (3-0 per i padroni di casa), ma a differenza dello scorso anno c’è la speranza di gara 5, l’ultima possibilità per accedere in finale. Non c’è stata storia: dall’inizio alla fine l’inerzia del match è stata dalla parte dei giallo blu, e Perugia poco ha contribuito nel tentativo di invertirla in maniera decisiva. In finale c’è già Civitanova (3-1 cardiopalma a Modena).

Giornata no per tutti, soprattutto Atanasijevic (sostituito prima da Andric poi da Berger finto opposto) murato spesso volentieri in attacco. Merito anche e soprattutto agli avversari, che hanno effettuato la così detta partita perfetta, sbagliando poco o niente, in particolar modo in attacco.

Il rammarico è doppio se poi si pensa che nei primi due set Perugia era riuscita a rimettere in discussione l’esito finale, portando il secondo set addirittura ai vantaggi per il rotto della cuffia. Ma Trento è stata cinica sia nel primo (25-22) che nel secondo parziale (26-24). BlockDevils avanti nel terzo set fino alla parte centrale, poi ancora black-out. Inutile appellarsi a dubbi episodi arbitrali (possibile errore di valutazione al videocheck che ha dato il 19-17 a Trento). Finisce 25-23, 3-0 per Giannelli e compagni che rimandano tutto a gara 5, in programma giovedì 19 aprile alle 20.30.

Mai domi i 300 perugini che hanno raggiunto la BLM Group Arena, incitando i BlockDevils fino alla fine. Nella foto, lo striscione ad indirizzo del tifoso scomparso Siro Mazzieri, per il quale è stato osservato un minuto di silenzio prima del fischio d’inizio.

Diatec Trentino – Sir Safety Conad Perugia 3-0 (25-22, 26-24, 25-23)

DIATEC TRENTINO: Giannelli 6, Vettori 11, Eder Carbonera 3, Kozamernik 6, Lanza 13, Kovacevic 8, De Pandis (libero), Chiappa (libero), Hoag 5, Zingel, Teppan, Cavuto, Partenio. All. Lorenzetti, vice all. Petrella.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 1, Atanasijevic 5, Podrascanin 8, Anzani 5, Zaytsev 8, Berger 7, Colaci (libero), Russell 8, Shaw, Della Lunga, Andric 5, Ricci, Cesarini (libero), Siirila. All. Bernardi, vice all Fontana.

Arbitri: Giorgio Gnani – Alessandro Tanasi

The following two tabs change content below.