PERUGIA – Come da pronostico la Sir Safety Conad Perugia vince gara 1 tra le mure amiche contro Ravenna, al termine di una partita più avvincente e combattuta del previsto. Gli ospiti non erano quelli di 7 giorni fa, e nei primi 3 set lo hanno dimostrato.

Bernardi parte senza Atanasijevic (influenzato), al suo posto Andric; fuori anche Russell a favore di Berger. Coach Fabio Soli conferma lo starting six di una settimana fa: Orduna-Buchegger in diagonale, Vitelli-Diamantini al centro, in banda Marechal e Poglajen, libero Goi.

Inizio shock per i Block Devils nel primo set (3-8): Bernardi chiama il time-out e la musica sembra cambiare. Sul 15-17 però la rimonta di Perugia si ferma: Bucheger e Marechal sbagliano pochissimo e mandano gli ospiti sul 19-24. Al secondo set-ball i giallorossi non steccano: 20-25 e 0-1.

Nel secondo set entra in campo Atanasijeivic, ma il copione non cambia: sull’8-12 e con Berger a servizio la Sir rientra in partita (12 pari) ma gli ospiti ristabiliscono le distanze I troppi errori a servizio di Perugia pagano, e Ravenna si gioca due set-ball. Stavolta però i BlockDevils non ci stanno e prima pareggiano, poi ribaltano la situazione aggiudicandosi il set. 26-24 e 1-1.

Terzo set nel segno del punto a punto fino al 12-12. Il break di Ravenna (12-14) manda i Block Devils al time-out, al rientro del quale i bianconeri danno prova di forza e tornano in vantaggio (15-14). Orduna e compagni non si scompongo e tornano a comandare fino a giocarsi un set-ball. Ancora interdetta però Perugia che vince ai vantaggi anche questo sofferto set: 28-26 e 2-1.

Nel quarto set è tornata la vera Sir. Ravenna ha iniziato ad accusare il colpo psicologico e anche un inevitabile calo fisico. Perugia torna ad essere il rullo compressore spietato già apprezzato in regular season e conquista il set (25-19). 3-1 e gara 1 archiviata.

Tra una settimana, domenica 18 marzo alle 18.00, gara 2 al Pala De Andrè, mentre martedì c’è l’andata dei Play Off 12 di Champions League: si vola ad Ankara dove gli ex Petric e Kovac attendono il loro vecchio team (ore 15.30 italiane).

Per ascoltare la voce dei protagonisti (Bernardi e Zaytzev) clicca su https://www.facebook.com/umbriaradioinblu/videos/1970241039670665/

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BUNGE RAVENNA 3-1 (20-25, 26-24, 28-26, 25-19)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 17, Podrascanin 10, Anzani 10, Zaytsev 17, Berger 11, Colaci (libero), Shaw, Ricci 1, Della Lunga, Cesarini (libero), Siirila, Russell, Andric 3. All. Bernardi, vice all Fontana.

BUNGE RAVENNA: Orduna 2, Buchegger 20, Diamantini 3, Vitelli 1, Poglajen 9, Marechal 25, Goi (libero), Pistolesi, Gutierrez, Georgiev 1, Raffaelli 1, Marchini. All. Soli, vice all. Parisi.

Arbitri: Alessandro Tanasi – Marco Zavater

The following two tabs change content below.