PERUGIA – Ritorna il sorriso in casa Sir, che nel 10^ turno di Superlega ha battuto tra le mura amiche la BCC Castellana Grotte con un secco 3-0 (25-17, 29-27, 25-11).

Bernardi fa un po’ di turn over sin dall’inizio: dentro Ricci e Berger, fuori Podrascanin e Zaytzev. Dall’altra parte fari puntati sulla diagonale composta dagli ex Paris e Tzioumakas.

Il primo set ha visto subito il tentativo di fuga della Sir, concretizzatosi nella parte centrale del set. Castellana non ha dato mai segnali di ripresa, e Perugia lo chiude con un muro di Atanasijevic (MVP): 25-17 e 1 a 0.

Partenza shock nel secondo set: subito 1-5 con tanti errori in battuta e falli da posizione. Un gap che Castellana ha tenuto fino al 20-24, con 4 set-ball a disposizione. Il servizio di Atanasijevic mette in difficoltà gli avversari che si vedono annullare non solo questi, ma anche i 3 successivi ai vantaggi. Perugia invece non fallisce il suo unico tentativo. Grandi emozioni, 29-27 e 2-0.

Terzo set di ordinaria amministrazione per Perugia, complice anche il contraccolpo psicologico di Castellana. Set mai in discussione, allungato solo da un video check molto latitante (insufficiente la prestazione della classe arbitrale). 25-11 e partita finita.

 

La vittoria di Civitanova a Verona impedisce il sorpasso in classifica (Lube con una partita in più), ma la sorpresa arriva da Trento, dove Modena inciampa al tie-break.

Prossima sfida sempre al PalaEvangelisti, mercoledì 6 dicembre alle 20.30 c’è rivincita europea con la Lube.

SIR SAFETY CONAD PERUGIA – BCC CASTELLANA GROTTE 3-0 (25-17, 29-27, 25-11)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: De Cecco 2, Atanasijevic 21, Ricci 5, Anzani 7, Berger 8, Russell 7, Colaci (libero), Shaw 1, Della Lunga, Zaytsev 1, Podrascanin 3, Andric 1. N. e.: Siirila, Cesarini (libero). All. Bernardi, vice all Fontana.

BCC CASTELLANA GROTTE: Paris 3, Tzioumakas 1, De Togni 5, Ferreira Costa 1, Canuto 9, Moreira 7, Cavaccini (libero), Cazzaniga 5, Rossatti, Ferraro 1. N.e.: Hebda, Pace (libero), Zauli, Garnica. All. Lorizio, vice all. Barbone.

Arbitri: Dominga Lot – Andrea Bruno Frapiccini

The following two tabs change content below.