FROSINONE – Vittoria doveva essere e vittoria è stata, anche se la partita non ha rispecchiato il gap in classifica delle due squadre. Perugia vince, riporta il bottino pieno ma lascia un set per strada. Più che la Sir a perderlo, è stata la Biosì Indexa Sora a vincerlo, con merito e determinazione, segno di un campionato davvero equilibrato.

Bernardi fa rifiatare Podrascanin e Zaytzev, in vista del doppio impegno ravvicinato in Champions (preliminari di qualificazione): dentro Ricci (coppia centrale tutta italiana con Anzani) e Berger.

Il primo set è stato indirizzato subito bene da Perugia, avanti 9-2. Sora ha provato a recuperare, ma i servizi di Atanasjevic (3 ace per lui) hanno fatto la differenza. 25-20 e 1-0

Il secondo set è stato senza dubbio il più spettacolare. Sorpassi e controsorpassi nel primo terzo di set, poi Sora ha tentato la fuga ma Perugia non si è scomposta. Annullati 4 set-ball, e alla prima palla set non fallisce (2 muri consecutivi). 28-26 e 2-0.

Terzo set iniziato come il precedente all’insegna dell’equilibrio, mantenuto fino al 20-20. Petkovic (MVP con 32 punti) con 2 ace consecutivi sposta il set dalla parte di Sora, che vince 21-25 e riapre il match.

Il quarto set ha messo alla prova i ragazzi di Lorenzo Bernardi, chiamati a una reazione dopo aver perso il primo set del campionato. Sul 16-15 per Sora entrano Zaytzev e Podrascanin spostando gli equilibri dalla parte di Perugia. Il muro torna ad essere un fondamentale decisivo, e la Sir si aggiudica il quarto e ultimo parziale: 25-21 e 3-1.

Con questa vittoria Perugia va 18 punti (punteggio pieno) e grazie alla vittoria di Civitanova a Modena, si ritrova da sola in vetta alla classifica.

Adesso si apre la parentesi Champions: a Minsk mercoledì 8 Novembre alle 17.00 italiane sfida ai padroni di casa di Shaktior Soligorsk. Al termine del doppio confronto (ritorno a Perugia domenica 12 novembre), chi vince accede alla fase ai gironi.

Biosì Indexa Sora – Sir Safety Conad Perugia 0-3 (20-25, 26-28, 25-21, 21-25)

Biosì Indexa Sora: Marrazzo, Penning, Caneschi 3, Fey 11, Lucarelli, Santucci, Nielsen, Rosso 15, Mattei 2, Duncan-Thibault, Seganov 2, Mauti, Petkovic 32. All. Mario Barbiero. Vice all:: Maurizio Colucci.

Sir Safety Conad Perugia: De Cecco (capitano)3, Atanasijevic 20, Zaytzev , Russell 11, Podrascanin 3, Anzani 10, Colaci (libero), Shaw, Cesarini, Della Lunga, Berger 9, Andric, Siirila, Ricci 9. All.: Lorenzo Bernardi. Vice all.: Carmine Fontana.

Arbitri: Canessa Maurizio, Cappello Gianluca.

The following two tabs change content below.