Vadim Brodski apre la Stagione degli Amici della Musica di Foligno

Sabato 27 gennaio all'Auditorium San Domenico, il primo di ventiquattro concerti in cartellone fino alla fine dell'anno. In programma, anche appuntamenti con la danza, conferenze e tanto altro

0
245
Il violinista Vadim Brodski, protagonista dell'inaugurazione della Stagione degli Amici della Musica di Foligno

FOLIGNO- Con un concerto che vedrà protagonista l’Orchestra Sinfonica Rossini di Pesaro, diretta da Nil Venditti, con ospite solista il violinista Vadim Brodski, prende avvio questo sabato 27 gennaio dall’Auditorium San Domenico la 37esima Stagione degli Amici della Musica di Foligno. E’ questo, il primo di oltre trenta  appuntamenti tra musica, danza, scienza, performance multimediali, recital, conferenze, progetti per gli studenti, masterclass di canto lirico, laboratori di musicoterapia, corsi di guida all’ascolto, che caratterizzeranno il cartellone da qui alla fine dell’anno. Una proposta come sempre all’insegna della qualità, con ospiti importanti nomi della musica e non solo, come Ramin Bahrami, Desirée Rancatore, Peppe Servillo, ma anche Carlo Verdone, Wlodek Golkorn, Flavio Caroli.

Ad inaugurare la Stagione, questo sabato alle ore 21, un concerto dedicato ai 150 anni dalla morte di Gioacchino Rossini, affidato a musicisti di straordinario livello. Sarà infatti il violino del celebre Vadim Brodski (tra i pochi al mondo ad aver suonato il famoso Guarneri del Gesù appartenuto a Niccolò Paganini) ad unirsi all’Orchestra Sinfonica di Pesaro, diretta da Nil Venditti, giovanissima bacchetta umbra vincitrice del premio Abbado 2015 che sta conquistando pubblico e critica internazionale. In programma brillanti pagine del compositore pesarese come la Sinfonia da Il barbiere di Siviglia, la Sinfonia da Il turco in Italia e la Sinfonia da L’italiana in Algeri, affiancate dal Concerto per violino di Felix Mendelssohn. Un evento multimediale, con due delle tre Sinfonie di Rossini che saranno eseguite con la proiezione in simultanea di straordinari film d’animazione di Giulio Gianini ed Emanuele Luzzati, tratti da Omaggio a Rossini.

Musica e non solo, come dicevamo, nel cartellone della Stagione degli Amici della Musica di Foligno. Grazie, infatti, alla collaborazione con l’associazione Librandomi, si realizzerà Atti Unici un ciclo di tre incontri ideati dal giornalista del quotidiano Avvenire Massimiliano Castellani che faranno da anteprima, alle ore 19, ad altrettanti concerti. Primo appuntamento il 17 febbraio con Carlo Verdone, che parlerà di Cinema e colonne sonore, cui farà seguito un omaggio in chiave jazz ad Ennio Morricone e Nino Rota. Il 24 marzo la parola passerà allo scrittore Wlodek Goldkorn, seguito dal concerto dei Solisti dell’Ensemble Vocale del Conservatorio Rossini di Pesaro. Chiuderà la serie il 26 maggio lo storico dell’arte Flavio Caroli, che anticiperà il concerto per fisarmonica e bajan Limes di Samuele Telari. Per gli amanti della danza, da non perdere il flamenco puro, emozionante, della più grande bailaora del momento Pastora Galvàn. Solo tre tappe per il suo primo tour italiano: Venezia, Roma e, appunto, Foligno.

Tornando, invece, ai concerti il cartellone degli Amici della Musica di Foligno, si svolgerà oltre che nel tradizionale spazio dell’Auditorium San Domenico, anche presso gli storici palazzi Pandolfi Elmi e Cattani, nell’Oratorio del Crocefisso e nell’atrio dell’Ospedale San Giovanni Battista, con il concerto del 27 maggio del Coro di voci bianche OctavaAurea.

In occasione della Giornata europea della Musica, il 21 giugno si svolgerà la prima edizione dell’UmbriaBlues Festival, una due giorni nata in collaborazione con Avantune. Ospiti della rassegna nella rassegna, tre celebri musicisti  della scena contemporanea come Jeff McErlain & Matt Schofield e David Grissom.

Trasferta estiva al Teatro Clitunno di Trevi con gli ultimi appuntamenti del ciclo The song of a life, affidati alle voci di Cinzia Forte, Monica Bacelli, Valentina Coladonato, Giovanni Meoni. L’attore e presentatore Pino Strabioli, accompagnato dal pianoforte di Eleonora Beddini, farà, invece, il 21 ottobre un recital in omaggio all’attore Paolo Poli
dal titolo Sempre fiori, mai un fioraio. L’11 novembre i cento anni della fine della Grande Guerra saranno celebrati da Peppe Servillo con la messa in scena de Histoire du Soldat di Igor Stravinskij. Chiuderà la 37esima Stagione degli Amici della Musica di Foligno, il 9 dicembre il Gala Rossini che vedrà protagonisti le voci del soprano Francesca Tassinari e del basso Mirco Palazzi affiancate dall’Odicon Vocal Quartet assieme al pianista Marco Scolastra (alle ore 17, all’Auditorium San Domenico).

 

 

The following two tabs change content below.