Terni, acquedotto Terria-Pentima: avviata indagine per turbativa d’asta

0
124
Procura di Terni

TERNI – E’ stata avviata dalla procura di Terni l’indagine, condotta dalla Guardia di finanza, sull’affidamento dei lavori per la realizzazione del nuovo acquedotto Terria-Pentima da parte del Sistema idrico integrato. Il reato per il quale è stato aperto il fascicolo è turbativa d’asta, infatti, il coordinamento dei comitati ‘No acquedotto Terria-Pentima’ ha depositato un esposto che denuncia l’affidamento diretto dei lavori alla società ‘Seven Trent’. L’appalto,da oltre 17 milioni di euro di contributi pubblici e degli utenti – secondo il coordinamento dei comitati del No – avrebbe dovuto essere affidato tramite una gara pubblica. Il sistema idrico integrato – società mista tra pubblico e privato – avrebbe concesso l’appalto nel 2015 alla Seven Trent attraverso il socio privato Umbriadue Scarl. Le indagini sarebbero ancora alle fasi iniziali.