Perugia, spaccata in un bar poi tentano la fuga: arrestati

Si tratta di due rumeni fermati a Porta Pesa e ora in attesa del rito direttissimo

0
119
Vetro in frantumi

PERUGIA – Ieri notte, poco dopo le 2 del mattino, i poliziotti della Volante sono intervenuti a seguito di una spaccata in un bar di S. Martino in Campo, frazione di Perugia. Dagli accertamenti esperiti, anche attraverso il sistema di videosorveglianza, verso le 01:45 due soggetti avevano infranto con un blocco di cemento la vetrina del locale e rubato il dispositivo cambiamonete che, secondo i primi accertamenti, avrebbe contenuto circa 1600 € tra monete e banconote in tagli da 10, 20 e 50 €. I ladri, fuggiti a bordo di un furgone, sono stati rintracciati a Porta Pesa, insieme ad un’auto che però è riuscita a dileguarsi. A bordo del furgone gli agenti identificavano due soggetti, entrambi rumeni classe ’88 e ’93. Dai controlli sui nominativi, il 30enne risultava gravato da numerosi pregiudizi per reati contro il patrimonio (tratto in arresto per furto tre volte dal 2006 al 2008 e denunciato per ricettazione) resistenza, possesso di coltello e minacce.

Perquisizioni I poliziotti procedevano a perquisizione dei due e del mezzo con esito positivo: sotto il tappetino del lato guidatore, occultato nel vano batteria, c’era una felpa con all’interno monete per un valore di 978 €. Il trentenne, invece, aveva con sé la somma di 810 euro in tagli diversi, in merito alla quale non sapeva fornire indicazioni che ne dimostrassero la lecita provenienza. Accompagnati in Questura ed identificati, i due sono stati tratti in arresto per furto aggravato e trattenuti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

The following two tabs change content below.