Sisma, Boccardo: “Gesù nasce tra le macerie del terremoto”

Le toccanti parole di monsignor Renato Boccardo, presidente della Conferenza episcopale umbra e vescovo della diocesi Spoleto-Norcia

0
146
Monsignor Renato Boccardo

NORCIA – “Gesù non solo nasce tra le macerie del terremoto, ma vi nasce in maniera privilegiata perché è in mezzo ad un’ umanità ferita”, queste le parole di monsignor Renato Boccardo, presidente della Conferenza episcopale umbra e vescovo della diocesi SpoletoNorcia. “Ferite che si ritrovano nell’ incertezza, nella precarietà, nelle case e nei monumenti distrutti, oltre che nelle attività economiche ancora ferme”, spiega il vescovo. “Questo che ci stiamo apprestando a celebrare – aggiunge – è un Natale migliore rispetto a un anno fa, ma comunque ancora molto faticoso. E’ vero che molte cose sono state fatte – conclude Boccardo – ma la mancanza di risposte concrete alle richieste dei cittadini colpiti dal sisma e i ritardi della burocrazia che rallentano la ricostruzione segnano ancora in negativo queste festività”.