A Pietralunga, i profumi della terra

Nel borgo dell'Altavalle del Tevere, due fine settimana, dal 7 all'8 e dal 14 al 15 ottobre, all'insegna delle eccellenze tipiche con la XXX edizione della Mostra Mercato del Tartufo e della Patata Bianca

0
255
Il pregiato tartufo di Pietralunga

PIETRALUNGA (PG)– Due gustosi fine settimana all’insegna della gastronomia di qualità, sono in programma a Pietralunga e nel suo suggestivo territorio. Un percorso attento dedicato ai suoi migliori prodotti è, infatti,  quello che porterà appassionati del gusto e dei sapori d’eccellenza, dal 7 all’8 e dal 14 al 15 ottobre prossimi, alla 30esima edizione della Mostra mercato del tartufo e della patata bianca di Pietralunga. Una rassegna, anche quest’anno all’insegna della qualità, dell’enogastronomia, della cultura, della storia e del folklore. Evento, che in questa edizione ha numerose novità in serbo per accentuare ancora di più la valorizzazione dei prodotti principali di questa terra.

La più importante, senz’altro, l’avvio della collaborazione con l’Università dei Sapori di Perugia, partnership che porterà alla realizzazione del cosidetto Piatto di Pietralunga. Utilizzando i prodotti del territorio è stato infatti creato un piatto che mette insieme oltre al tartufo e alla patata, anche altri prodotti tipici locali come la nocciola, la carne di chianina e le visciole. Un piatto che sottoposto poi ad una giuria composta da operatori del settore e amministratori diventerà l’emblema gastronomico di Pietralunga ed entrerà a far parte di tutti i menù dei ristoranti della zona. Ma l’obiettivo è anche un altro. Quello di unire altri prodotti tipici della regione con la patata bianca e il tartufo di Pietralunga. In collaborazione sempre con l’Università dei Sapori si stanno infatti studiano piatti particolari per celebrare matrimoni del gusto; un esempio, si è avuto già nello scorso luglio con l’anteprima La valle incontra il lago, quando è stato celebrato a San Feliciano un primo felice incontro tra la patata di Pietralunga e il pesce del lago Trasimeno.

Come da ricordare, che durante i due fine settimana della rassegna saranno previsti oltre i menu a tema, i pranzi e le cene a base di tartufo e patata bianca, anche degustazioni dedicate ad alcune regioni ospiti (in questa edizione, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo), con l’iniziativa I piatti in piazza; a turno, ogni singola regione ospite presenterà una ricetta del proprio territorio.

Inoltre, sarà poi possibile visitare le aziende di produzione, oltre che partecipare alla Caccia al Tartufo, e all’immancabile gara a tempo con cani da tartufo. Ad arricchire il programma pure la 6 km della Camminata per le vie di Francesco (a Pietralunga, infatti, esistono due percorsi: il sentiero francescano della pace e la via Francigena francescana); il raduno d’auto e moto d’epoca; la gara podistica La Tartufissima; infine, spettacoli con sbandieratori e tamburini, musica, sfilate di moda. Per i bambini saranno previsti laboratori didattici, per imparare a conoscere il territorio, le produzioni agricole e a prendere confidenza con i sapori autentici della ruralità.

 

 

The following two tabs change content below.