Perugia, ingerisce 25 ovuli di eroina: arrestato dalla Polizia

Il giovane nigeriano è stato fermato per un controllo nel corso dei servizi straordinari sul territorio disposti dal questore

0
138
L'arresto di uno spacciatore

PERUGIA – Ha ingerito 25 ovuli contenenti eroina, per un peso complessivo di circa 300 grammi, un nigeriano di 24 anni arrestato dalla polizia a Perugia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Il giovane è stato fermato per un controllo nel corso dei servizi straordinari sul territorio disposti dal questore Giuseppe Bisogno e finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti, mentre era in attesa del treno per ritornare in Toscana, sua regione di residenza.

Guadagno  Gli investigatori hanno notato che il giovane, accortosi della loro presenza, ha decisamente affrettato il passo in direzione dei binari ferroviari. Una volta condotto in questura – secondo quanto riferito dalla polizia – il venticinquenne, che non è stato trovato in possesso di stupefacente, ha cominciato a lamentare dolori addominali. E’ stato quindi accompagnato in ospedale per controlli e gli accertamenti medici hanno confermato che aveva ingerito corpi estranei i quali, per forma e dimensioni, sembravano degli ovuli. A quel punto, i poliziotti hanno dovuto soltanto attendere che il nigeriano li espellesse per recuperare l’ eroina. Una volta immessa sul mercato, la droga avrebbe fruttato circa 70.000 euro.