Maria Tretyakova, apre la Stagione dell’ ‘Araba Fenice’

Doppio appuntamento, in programma a Guardea e a Terni, con la giovane ma già apprezzata pianista russa. E' questo il primo di quattordici concerti in programma fino al prossimo aprile

0
114
La pianista Maria Tretyakova, protagonista dell'apertura della Stagione dell' 'Araba Fenice'

TERNI – Sarà la pianista Maria Tretyakova, ad inaugurare con un doppio appuntamento previsto per sabato 11 alle ore 17.30 presso la Sala Consiliare di Guardea, e domenica 12 novembre all’Auditorium Gazzoli di Terni, sempre alla stessa ora, la XXI Stagione concertistica organizzata dall’Associazione Araba Fenice. E’ questo, il primo di quattordici appuntamenti, in programma  fino al prossimo aprile (nove a Terni, quattro a Guardea e uno ad Amelia), un calendario ricco di eventi musicali classici e non solo, all’insegna quest’anno di Un’infinita Magia.

Un ciclo di concerti, dedicati in buona parte al pianoforte, come sempre definito dagli organizzatori imprescindibile, travolgente, appassionante.

“La scelta del titolo, Un’infinita Magia -spiega il il presidente Bruno Galigani- prende spunto dalla frase del grande Direttore d’orchestra, scomparso poco tempo fa, Claudio Abbado, che spesso raccontava della magia della musica. Una magia sprigionata dall’unione di intelligenza, conoscenza, amore, cultura, passione e affinità. Proprio come accade quando, un gruppo di musicisti che non si sono mai né visti né conosciuti prima, di fronte ad uno spartito, trovano quella formula magica per dare voce alla musica scritta da un compositore, riportando a nuova vita quell’insieme di note che creano un brano musicale. Un titolo, che prende origine anche dal nostro desiderio di far sbocciare, come un fiore sotto il sole, quella magia che è dentro di noi da sempre, sin dalla prima edizione nel lontano 1996. Una Magia, che aspetta solo di essere svelata. Non resta altro, che scoprirla ed ascoltarla”.

Ad aprire la XXI Stagione, come dicevamo, sarà Maria Tretyakova, che a soli 33 anni ha già al suo attivo collaborazioni con importanti musicisti e direttori, con esibizioni in prestigiosi teatri in tutto il Mondo, sia come solista, che in ensemble da camera che con orchestra. Un talento prodigioso, che potrà essere apprezzato nel doppio appuntamento di Guardea e Terni in cui proporrà un programma senz’altro impegnativo. In apertura, la Holberg Suite op. 40 di Edvard Grieg, seguita da Romeo & Juliet op. 75 di Sergej Prokofiev, la suite tratta dalle musiche di scena del balletto tratto dall’omonima tragedia di William Shakespeare. Nella seconda parte, invece, due trascrizioni per pianoforte di celebri pagine quali Una notte sul Monte Calvo di Mussorgsky (realizzata da Gennady Chernov), e del Vocalise op. 34 di Rachmaninov. Maria Tretyakova chiuderà il concerto, con una delle opere più complicate mai scritte per il repertorio di pianoforte, ovvero la suite Petrushka  composta da Igor Stravinsky per l’omonimo balletto.

The following two tabs change content below.