Foligno, migliorano le condizioni di padre e due figli rimasti intossicati

Nella tarda serata di giovedì erano stati trasferiti a Fano, sono già rientrati a Foligno e si trovano ora ricoverati nel locale ospedale

0
86
L'intervento del 118

FOLIGNO – Sono migliorate le condizioni di un uomo di origine nigeriana  e dei suoi due figli piccoli intossicati dal monossido di carbonio nella loro abitazione nel centro storico di Foligno. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, i tre, che nella tarda serata di giovedì erano stati trasferiti a Fano, sono già rientrati a Foligno e si trovano ora ricoverati nel locale ospedale. A dare l’ allarme era stata la mamma che non era in casa quando i suoi familiari si sono sentiti male. I pompieri intervenuti sul posto hanno rilevato con la strumentazione un’elevata concentrazione di monossido di carbonio, mentre il livello di ossigeno era al 20 per cento, bassissimo.