Foligno, domani scatta lo stato di agitazione alla Oma Tonti

0
315
I cancelli della Oma Tonti

FOLIGNO – Stato di agitazione e quattro ore di sciopero per la giornata di martedì 7 marzo. E’ quanto annunciato dai lavoratori della Oma Tonti di Foligno. Braccia incrociate, quindi, nella mattinata di martedì – dalle 6 alle 11 – durante la quale i dipendenti si ritroveranno davanti alla sede centrale dell’azienda, in via Cagliari, 20 a Foligno, per un presidio. La decisione – comunicata attraverso una nota congiunta di Fiom Cgil, Fim Cisl e Uilm Uil di Perugia e dell’Umbria, insieme alla Rsu Oma Tonti Spa di Foligno –  è stata presa durante l’assemblea dei lavoratori dello scorso 3 marzo. “Le ragioni della protesta – si legge nella nota – sono riconducibili all’atteggiamento assunto dalla proprietà riguardo le relazioni industriali, che non consente di avere un quadro certo circa le prospettive di sviluppo dell’azienda”. La Oma Tonti di Foligno è un’eccellenza nel settore aeronautico che impegna più di 600 persone.