Dal 17 al 21 novembre, a Perugia i ‘Cacciatori di Onde’

Tanti appuntamenti in cartellone per conoscere le onde gravitazionali. Ad aprire l'iniziativa un incontro alla Sala dei Notari con il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish

0
466
Il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish, ospite dell'evento inaugurale di 'Cacciatori di Onde'

PERUGIA- Cacciatori di Onde, s’intitola così il calendario di appuntamenti realizzato dal Comune di Perugia, dal Post – Officina della Scienza, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e da Psiquadro sul tema delle onde gravitazionali. Ad inaugurarlo, sarà un incontro da non perdere per tutti coloro che vogliono saperne di più su questo interessante argomento.

Venerdì 17 novembre, infatti, arriverà ospite del capoluogo umbro il Premio Nobel per la Fisica 2017 Barry Barish, che, insieme ai colleghi Rainer Weiss e Kip Thorne, ha contribuito alla rilevazione del fenomeno delle onde gravitazionali. Un’importante occasione, per appassionati  di scienza e semplici curiosi che si realizzerà con un incontro in programma alle 18.30 alla Sala dei Notari di Palazzo dei Priori.

Questo, è quanto è stato ribadito stamani nel corso della presentazione dell’evento svoltasi presso il Salone Apollo di Palazzo della Penna a Perugia alla presenza dell’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Teresa Severini, del presidente della Fondazione Post Luca Gammaitoni, di Massimiliano Trevisan di Psiquadro e del Segretario Generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Fabrizio Stazi.

“Quella sulle onde gravitazionali è una scoperta che rivoluzionerà il modo di concepire il nostro universo -ha detto in apertura Massimiliano Trevisan– nella quale, peraltro, l’Università degli Studi di Perugia ha avuto un ruolo importante, che è giusto valorizzare. Sono tematiche complesse, di non facile divulgazione, ma è importante trovare le chiavi per renderle accessibili a tutti”.

“Rendere accessibile la scienza a tutti, a partire dai più piccoli è proprio ciò che si propone di fare il Post. Già lo scorso febbraio, abbiamo portato a Perugia il Premio Nobel per la Fisica 2015 Takaaki Kajita –ha ricordato il suo presidente Luca Gammaitoni– e altri tre ne ospiteremo nei prossimi mesi, nell’ambito del progetto Guardare lontano sulle spalle dei Nobel, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia. Per me è una doppia soddisfazione ospitare qui Barry Barish e avere l’opportunità di parlare e spiegare questa scoperta , sia come Presidente del Post, sia come scienziato che da venticinque anni studia le onde gravitazionali e che ha collaborato al progetto Ligo-Virgo. Ho sentito Barish al telefono pochi giorni fa , ed è entusiasta di tornare dove è già stato più volte proprio -ha concluso Gammaitoni– perchè anche presso il nostro ateneo, vi sono cinque scienziati che hanno collaborato al progetto che gli è valso il Nobel”.

Ma, Cacciatori di Onde, non comprenderà solo questo incontro. Fino a martedì 21 novembre, infatti, l’iniziativa proseguirà con numerose altre attività divulgative finalizzate a conoscere e rispondere a tante curiosità sulle onde gravitazionali, rivolte sia agli adulti che agli alunni delle scuole.

Sabato 18 novembre, alle ore 18.30, ancora alla Sala dei Notari si svolgerà la conferenza divulgativa Perugia e le onde gravitazionali. Saranno presenti il responsabile del gruppo di ricerca di Perugia sulle onde gravitazionali, Helios Vocca; il direttore della Sezione di Perugia dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, Maurizio BussoLuca Gammaitoni, tra i fondatori del gruppo di ricerca perugino e dello spin-off Wisepower, che trasferisce nel campo delle energie rinnovabili le conoscenze acquisite nella ricerca di base sulle onde gravitazionali. Il giorno successivo, domenica 19 presso il Museo della Scienza POST, La Fisica di Interstellar conferenza spettacolo con Luca Perri; dottorando in astrofisica all’Università dell’Insubria e all’Osservatorio di Brera, èmembro dell’Istituto Nazionale di Astrofisica e dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Da oltre dieci anni si occupa di divulgazione: da Repubblica a Focus Junior, dal Festival della Scienza di Genova a BergamoScienza, al Planetario di Lecco. È campione italiano e finalista internazionale di FameLab 2015, il talent show sulla divulgazione scientifica. Chiuderà il calendario d’iniziative, con un doppio appuntamento alle ore 9 e 11, martedì 21 novembre, lo spettacolo scientifico interattivo per le scuole Cacciatori di onde; sorprendenti esperimenti dal vivo, racconteranno una delle più importanti e recenti scoperte scientifiche. Un’occasione unica per scoprire la scienza in modo divertente, in uno spettacolo prodotto da Psiquadro e dal Consorzio EGO, l’ente italo-francese responsabile dell’esperimento VIRGO dedicato alla ricerca delle onde gravitazionali.

“Iniziative come Cacciatori di onde, con la lectio magistralis del Premio Nobel Barry Barish –ha detto a conclusione della presentazione l’assessore Severini– ci offrono un’opportunità senza precedenti di conoscere e capire l’universo, di cui dobbiamo essere grati al Post, un vero fiore all’occhiello per la città di Perugia“.

The following two tabs change content below.