L’opinione, Festival di Sanremo “specchio dei giovani tra desideri, valori e paure”

A bocce ferme, dopo lo show cosa rimane delle canzoni? L'intervista realizza a Sanremo a don Claudio Luigi Fasulo, vice parroco di San Siro e neo responsabile della pastorale giovanile della Diocesi di Ventimiglia Sanremo.

0
406

SANREMO – Archiviato lo show, cosa rimane delle canzoni?  Quale è il messaggio lanciato al pubblico, sopratutto ai più giovani? Ad offrirci una lettura di questa edizione è don Claudio Luigi Fasulo, vice parroco di San Siro e neo responsabile della pastorale giovanile della Diocesi di Ventimiglia Sanremo.

Di seguito la registrazione dell’intervista rilasciata da don Claudio ai microfoni di Umbria Radio