Baschi, dal 4 al 6 agosto torna ‘Immagini e suoni di paesaggi’

Le ex cave di travertino di Scoppieto di Baschi sono pronte ad ospitare la rassegna di teatro, musica d’autore e popolare ideata e organizzata da Athanor Eventi

0
407
Il borgo di Baschi, cornice del festival 'Immagini e suoni di paesaggi'

BASCHI (TR)- Tra teatro, musica d’autore e popolare, dal 4 al 6 agosto, nella suggestiva cornice delle ex cave di travertino a Scoppieto di Baschi, torna Immagini e suoni di paesaggi. L’iniziativa giunta all’11esima edizione, ideata e organizzata da Athanor Eventi con il sostegno dellla locale amministrazione comunale e della Fondazione Cassa di Risparmio di Orvieto, vedrà anche quest’anno la partecipazione di artisti di fama nazionale e internazionale. Immagini e suoni di paesaggi, è un festival nato dal recupero di un importante sito archeologico (un ambiente è di grande fascino e rara bellezza), che sin dalla sua prima edizione ha sempre riscosso un grande successo di pubblico e di critica.

Ad inaugurare l’edizione 2017 di Immagini e suoni di paesaggi, venerdì 4 agosto
la proposta tra contemporaneità e tradizione, pop, elettronica e tropicalismo del giovane cantautore emergente Lorenzo Ugolini, in arte Hugolini; un artista, che già con il suo primo album, caratterizzato da testi ironici, scanzonati e apparentemente leggeri, sta conquistando le platee italiane, dopo aver fatto da apripista nei concerti di Francesco Gabbani.

Sabato 5 agosto sarà, invece, la volta del viaggio unico ed irripetibile nei ritmi e suoni della Basilicata assieme a Pietro Cirillo e le Officine Popolari Lucane. Uno spettacolo travolgente che parla di una cultura poco conosciuta, legata ad una storia millenaria, ma ricca di tradizioni e canti popolari.

Infine domenica 6 agosto chiuderà l’edizione di quest’anno di Immagini e suoni di paesaggi, un appuntamento con il teatro : il recital Coro di donna e uomo, con protagonisti gli attori Barbara De Rossi e Francesco Branchetti, che ne cura anche la regia. Scritto da Gianni Guardigli, è un giro del mondo, un’immersione nelle epoche e nei luoghi che costituiscono le fondamenta della nostra realtà di oggigiorno; una metafora della grande parabola dell’essere umano che risiede su questo pianeta, contrappuntato dalle musiche originali di Pino Cangialosi.

Dalle ore 20.00, tutte le sere, ad affiancare la musica e il teatro ci sarà lo spazio Food & Drink con degustazione di prodotti tipici umbri, a cura della Bottega di Teresa di Spello.

Gli spettacoli saranno ad ingresso gratuito, e avranno inizio alle ore 21.30. Per maggiori informazioni si può consultare la pagina Facebook Festival Immagini e Suoni di Paesaggi, il sito del Comune di Baschi o telefonando al 327 9705115.

 

 

The following two tabs change content below.