Al via la II edizione del Festival Internazionale ‘Green Music’

Parte domenica 15 luglio il progetto multisensoriale ideato dal musicista Maurizio Mastrini, trenta appuntamenti sullo sfondo delle meraviglie paesaggistiche e storiche dell’Umbria

0
151
David Sotgiu, Massimliano Barbolini e Roberto Scaltriti, assieme al direttore artistico del Festival Maurizio Mastrini

PIEGARO (PG)- Dopo il successo dello scorso anno torna il Festival internazionale Green music, la rassegna organizzata dall’Associazione culturale I Mastri musici ideata e diretta dal musicista Maurizio Mastrini con il patrocinio del Comune di Piegaro e della Regione Umbria, oltre che del FaiFondo Ambiente Italiano, e, quest’anno, anche dell’Enit (Ente Nazionale Italiano per il Turismo). Da domenica 15 luglio a martedì 11 settembre, i Teatri segreti naturali dell’Umbria compresi nei comuni di Piegaro, Assisi, Città della Pieve, Marsciano, Montegabbione, Paciano e Panicale faranno da cornice ad una trentina di appuntamenti dedicati ai generi musicali tra i più diversi.

Il Festival internazionale Green music, nasce, infatti, con il proposito di portare i propri concerti fuori dai teatri convenzionali e di sostituire a palcoscenici e sipari gli spazi aperti e incontaminati. Campi di girasoli, poderi di campagna, boschi secolari, laghi e antiche abbazie sono solo alcuni degli scenari nei quali artisti italiani e stranieri si esibiranno durante tutta l’estate. Una vera e propria esperienza multisensoriale, grazie ai quali il pubblico entrerà in contatto con la natura e con la bellezza dei luoghi.

Ad aprire la rassegna, giunta alla sua II edizione, domenica 15 luglio alle ore 18 presso la cornice del Lago di Pietrafitta saranno i tenori David Sotgiu, Massimliano Barbolini e Roberto Scaltriti che accompagnati al pianoforte dal direttore artistico Maurizio Mastrini proporranno il recital Ricordando Caracalla. I tre cantanti allievi di Luciano Pavarotti, infatti, si esibiranno nello stesso repertorio che fu eseguito sul palco delle Terme di Caracalla a Roma da Josè Carreras, Placido Domingo e dallo stesso Pavarotti nello storico concerto tenuto nel 1990, alla vigilia della Finale dei Mondiali di Calcio di quell’anno che si giocarono in Italia.

Il Festival internazionale Green music, proseguirà con altri appuntamenti dedicati, tra l’altro, alle arie e canzoni napoletane assieme al Duo Darclee; all’Orchestra di fisarmoniche diretta da Roberto Fuccelli; al tango con il Sator Duo (Paolo Castellani al violino e Francesco Di Giandomenico alla chitarra); allo swing con il Four Season Quartet; all’opera con la rappresentazione in forma di concerto de L’Occasione fa l’uomo ladro di Gioacchino Rossini; fino alla musica da camera assieme a giovani talenti provenienti da Corea, Ucraina, Lituania, Kazakistan e Montenegro.

Oltre a questo, anche Heart, tra la vita e la scienza la serata-evento in programma domenica 19 agosto al Parco della Crocicchia di Piegaro alla presenza, tra gli altri, del giornalista televisivo Roberto Giacobbo e del cardiochirurgo Massimo Massetti.

 

 

 

The following two tabs change content below.