Perugia ospita la 55a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni

Un evento di grande rilievo per tutta la Chiesa umbra e in modo particolare per i giovani

0
625

PERUGIA – «Quest’anno l’Ufficio Cei per la Pastorale vocazionale ha scelto la città di Perugia come sede in cui celebrare, sabato 21 e domenica 22 aprile, la 55a edizione della Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni». Ad annunciarlo è don Alessandro Scarda, sacerdote diocesano perugino e responsabile dell’Ufficio regionale per la Pastorale vocazionale della Ceu. «Lo slogan biblico scelto per questa 55a Giornata – sottolinea il sacerdote – è Dammi un cuore che ascolta (cfr. 1Re 3,9), in stretta consonanza con la prospettiva del Sinodo dei Vescovi in Vaticano del prossimo ottobre dedicato da papa Francesco al tema I giovani, la fede e il discernimento vocazionale».

Un evento di carattere nazionale in vista del Sinodo dei giovani. «La IV Domenica di Pasqua, o “Domenica del Buon Pastore” – spiega il responsabile regionale –, è per tutta la Chiesa dedicata tradizionalmente alla preghiera per le vocazioni. Ogni anno il preposto Ufficio Cei sceglie, a livello di Consulta, una sede affinché organizzi un evento di carattere nazionale per celebrare questa Giornata, che quest’anno, come evidenziato, assume un significato particolare in vista del Sinodo dedicato alle giovani generazioni e al loro discernimento vocazionale. Non è soltanto la comunità diocesana di Perugia-Città della Pieve ad essere coinvolta in questo importante appuntamento – sottolinea don Alessandro Scarda –, ma tutte le comunità diocesane dell’Umbria. Si tratta di un evento di grande rilievo per la nostra Chiesa umbra e in modo particolare per i giovani, cui il tema della vocazione è particolarmente consonante».

Il programma della 55a edizione. Il programma di questa 55a edizione è molto articolato, redatto in collaborazione con gli Uffici diocesani per la Pastorale giovanile ed universitaria. L’edizione perugina si aprirà sabato 21 aprile, alle ore 19.30, con la catechesi di mons. Luciano Paolucci Bedini, vescovo di Gubbio, presso la chiesa del Gesù in piazza Matteotti. Al termine, i partecipanti si trasferiranno in processione aux flabeaux nella cattedrale di San Lorenzo dove, alle ore 21.00,  il cardinale arcivescovo Gualtiero Bassetti, presidente della Cei, presiederà la Veglia di preghiera e l’Adorazione eucaristica. Quest’ultima proseguirà in silenzio fino alle ore 1.00 del 22 aprile e i fedeli che lo desiderano potranno accedere al Sacramento della riconciliazione. Infine, domenica 22 aprile, alle ore 11.00, nella cattedrale di San Lorenzo si terrà la solenne celebrazione eucaristica della 55a Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni, presieduta dal cardinale Bassetti, trasmessa in diretta su Rai Uno.

 *** 

Sabato 21 aprile la “Festa del bambino 2018”

La FISM, Federazione italiana scuole materne, ha organizzato con tutte le scuole dell’infanzia paritarie associate del Comune di Perugia, la “Festa del bambino 2018”. La manifestazione, aperta a tutti, si svolgerà al Percorso Verde di Pian di Massiano (a fianco del bocciodromo), sabato 21 aprile, dalle 15:30. Le scuole allestiranno diversi laboratori musicali, artistici e motori per tutti i bambini. La Festa terminerà con una merenda offerta ai piccoli partecipanti. L’iniziativa ha riscosso un grande interesse fin dalle sue precedenti edizioni, in particolare da parte delle famiglie che hanno la possibilità di conoscere, in una cornice diversa, l’unicità della proposta educativa che viene portata avanti dalle scuole FISM. Porteranno il loro saluto a quanti vivranno l’esperienza della “Festa del bambino 2018” il sindaco di Perugia Andrea Romizi e il vescovo ausiliare mons. Paolo Giulietti.

The following two tabs change content below.

Francesco Locatelli