PERUGIA – La Bartoccini Gioiellerie Perugia gioca un bellissimo secondo set, un buon primo parziale ma cede nell’ultimo non riuscendo ad imporsi contro la Delta Informatica Trentino. Finisce 0-3 la partita disputata domenica pomeriggio al PalaEvangelisti e valida per la 12esima giornata di ritorno del campionato nazionale di volley di A2 femminile. Perugia scende in campo con Repice, Mazzini, Pascucci, Zuleta, Tomic, Lotti e Giampietri nel ruolo di libero; Trentino replica con Fiesoli, Moretto, Kiosi, Dekany, Fondriest, Moncada e Zardo (libero).

La partita comincia con Vittoria Repice in battuta su Fiesoli e, grazie ad un’invasione di campo avversaria, il primo punto va alle perugine. Si prosegue quasi in perfetta parità anche se le trentine sono sempre leggermente avanti. La Bartoccini segna il primo ace su battuta grazie a Silvia Lotti che sigla il 7-10. Subito dopo la Delta cerca di allungare ancora fino al + 5 (7-12). Pascucci prima e Tomic poi mettono palla a terra ma Perugia non riesce ad essere incisiva e recuperare. Le due squadre si contendono la palla fino al 19 pari. Poi si prosegue punto su punto fino al 22-23 fino a quando la Bartoccini non fa un errore e regala il 22-24 alle avversarie, che subito dopo realizzano per il 22-25.

Il secondo set parte come il precedente con le avversarie sempre leggermente avanti ma, una picchiata in diagonale di Lotti, segna il pareggio sull’11-11. Si continua punto a punto con Pascucci e Tomic su tutte e con coach Bovari che chiama il time out sul 21-22. Di ritorno in campo la parità prosegue con Zuleta che sigla il 22-22 ma poi la Delta ritorna in vantaggio di 2 lunghezze (22-24). Dekany sbaglia la battuta che passa a Tomic e Repice mura per il 24-24. Si va ai vantaggi e comincia una lunga serie di pareggi – il solo secondo set è durato 44 minuti – che porteranno Trentino ad imporsi solo sul 38-40. Bellissime le azioni delle giocatrici perugine che non hanno mai mollato la presa. In questo frangente sono stati preziosi i punti di Lotti, Pascucci, Tomic e Zuleta che a turno hanno sempre messo palla a terra.

Il terzo set parte con Repice che segna con un ace su battuta (1-0) ma la Delta riprende subito in mano il gioco portandosi avanti. Sul 6-8 esce Repice ed entra Kotlar, che va subito a segno. Subito dopo è ancora Lotti al servizio a fare un ace e pareggiare i conti (8-8). Ma le avversarie non demordono e si portano a + 4 (12-16). Perugia sembra un po’ provata e coach Bovari fa qualche altro cambio. Sul 12-17 esce Pascucci ed entra Barbolini e sul 13-18 va in panchina Tomic ed in campo Fiore. Nei minuti successivi la Delta resta a + 5 (17-22) ma Zuleta non ci sta e mura per il 18-22. Repentina è la risposta avversaria. Mazzini va in battuta e Kiosi sigla per il 18-23. Anche Fiore prova ad accorciare le distanze e schiaccia per il 19-23. Poi più nulla. la Delta riprende in mano la partita e Kiosi mette palla a terra per il 19-25 finale.

In termini di percentuali la differenza in campo l’ha fatta l’attacco. La Delta Informatica ha chiuso con il 47% contro il 33% delle padrone di casa. In ricezione la differenza è stata poca. Le vincitrici hanno realizzato il 72% contro il 71% della squadra perugina.

A fine partita il presidente Antonio Bartoccini dichiara: “Peccato per il set perso ai vantaggi magari, se vinto, avrebbe potuto cambiare le sorti della partita. Purtroppo quando è il momento non si riescono a chiudere i set. Il nostro problema è questo: ci manca quel guizzo finale per vincere le partite”.

Sabato prossimo, anticipo alle ore 20.30, le perugine saranno impegnate in casa del Brescia, terza forza del campionato.

Bartoccini Gioiellerie Perugia – Delta Informatica Trentino 0-3 (22-25, 38-40, 19-25)

Bartoccini: Repice 7, Mazzini, Pascucci 13, Zuleta 8, Tomic 13, Lotti 14, Giampietri (L), Mancinelli, Fiore 1, Barbolini 1, Kotlar 2. N.E.: Puchaczewski, Santibacci, Cruciani. All.: Bovari.

Trentino: Fiesoli 11, Moretto 7, Kiosi 25, Dekany 11, Fondriest 13, Moncada, Zardo (L), Carraro, Moro, Michielletto 4. N.E.: Fucka, Antonucci. All.. Negro.

Classifica: Lpm Bam Mondovì 62; Ubi Banca San Bernardo Cuneo 61; Savallese Millenium Brescia 60; Fenera Chieri 56; Battistelli S.G. Marignano 56; Delta Informatica Trentino 54; Volley Soverato 48; Conad Olimpia Teodora Ravenna 44; Zambelli Orvieto 44; Barricalla Collegno 44; Club Italia Crai 43; P2p Givova Baronissi 29; Golem Olbia 26; Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 25; Bartoccini Gioiellerie Perugia 19; Sigel Marsala 17; Golden Tulip Volalto Caserta 8.