Gubbio, ci sono 1,5 milioni di euro per Palazzo dei Consoli

Il fondo del Mibact per l'offerta culturale porterà in Umbria 5 milioni di euro

0
180

GUBBIO  Arrivano dal Cipe – Comitato interministeriale per la programmazione economica – gli 1,5 milioni di euro per il restauro e la rifunzionalizzazione del Palazzo dei Consoli e del Complesso Monumentale di Gubbio. I fondi, secondo il piano di investimenti nazionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, serviranno a rafforzare l’offerta culturale e potenziare i sistemi urbani e di promozione turistica.

Il sindaco “E’ chiaro che esprimiamo massima soddisfazione per un obiettivo al quale abbiamo puntato con tenacia sin dal nostro insediamento – commenta il sindaco Filippo Stirati – ed è il risultato di un lavoro di sponda tra il Comune e la Regione, che ho seguito direttamente insieme alla presidente”. Il finanziamento di 1 milione e mezzo consentirà di intervenire con un progetto di restauro e rifunzionalizzazione di quello che è un complesso architettonico di eccellenza, riferimento non solo nostro ma italiano e direi mondiale, con il Palazzo dei Consoli, la piazza pensile e il Palazzo Pretorio. “E’ il riconoscimento – sottolinea il primo cittadino – per un patrimonio che merita di essere valorizzato, dimostrando che impegnarsi con serietà e competenza, nelle sedi giuste e con modalità corrette, premia sempre, al di là di vuoti e sterili proclami che lasciano il tempo che trovano”.

Gli altri interventi Oltre a Gubbio, che prende una bella fetta di finanziamenti, in Umbria lo stanziamento dei fondi riguarda altri 4 interventi, per complessivi 5 milioni di euro: 1 milione di euro per il restauro del Palazzo Museo Bourbon di Monte Santa Maria Tiberina; 2 milioni per il restauro e la rifunzionalizzazione del Teatro Verdi di Terni; 250mila euro per lavori di riqualificazione del Teatro della Concordia di Montecastello di Vibio e altri 250mila euro per il recupero e funzionalizzazione del Teatro Comunale di Massa Martana.

The following two tabs change content below.