PERUGIA – La Sase, società di gestione dell’ aeroporto San Francesco di Assisi, ha reso noto di avere raggiunto un nuovo accordo con la compagnia Blu Jet/Fly Volare, a seguito dell’ avvenuta restituzione di una prima tranche di 250mila euro. “La validità del contratto in essere – spiega – è stata quindi prorogata al 30 aprile 2018. Se entro tale data la società non effettuerà i voli programmati da/per Perugia, procederà con il versamento dei rimanenti 250mila euro”. A Fly Volare (compagnia maltese con soci italiani) era stata anticipata una somma di 500 mila euro, come caparra confirmatoria degli accordi sottoscritti. Nel giugno scorso, valutato il non rispetto di quanto stabilito, Sase aveva inviato alla compagnia aerea una lettera di disdetta, in attesa della restituzione della caparra. I voli che Fly Volare dovrebbe attivare per evitare la restituzione dell’altra metà del mezzo milione dovrebbero essere Milano, Trapani, Palermo e Lamezia Terme.