Volley, la Bartoccini Gioiellerie corsara a S.G. Marignano

    Grande vittoria al tie-break della formazione di Bovari trascinata da un'ottima Emanuela Fiore

    0
    193

    CATTOLICA – Avevamo lasciato una squadra con una marea di punti interrogativi; una squadra capace, nel turno infrasettimanale, di violare il Palasport della Teodora Ravenna e poi crollare, quattro giorni dopo, sul proprio terreno contro l’Olbia. E dopo la Caporetto casalinga, il dover andare a giocare in trasferta, in casa della seconda in classifica, non alimentava di certo un gran ottimismo. E invece ne è uscita una gara stupenda, di quelle che ti fanno capire perché ritieni la pallavolo lo sport più bello; una gara giocata con grande intensità e agonismo da entrambe le parti; una gara che la Bartoccini Gioiellerie ha meritatamente portato a casa al tie-break. E domenica 19 novembre si tornerà a giocare al PalaEvangelisti contro l’LPM Bam Mondovì, sperando che sia la volta buona per conquistare, finalmente, i primi tre punti casalinghi.

    LA CRONACA

    Bovari, nel primo set, manda in campo Mazzini e Fiore in diagonale, con Garcia Zuleta e Repice al centro, Lotti e Pascucci attaccanti di banda e Giampietri libero. Perugia parte bene, con una buona ricezione che consente a Mazzini di far girare tutte le sue schiacciatrici e ottenere il primo break dell’incontro (5-8). L’ottima correlazione tra muro e difesa e le battute della Fiore portano le ospiti a +6 (8-14). Repice e Zuleta fanno buona guardia sotto rete (12-19). Perugia cerca di non farsi sorprendere dal tentativo di rimonta della Battistelli, anche se qualche disattenzione di troppo provoca qualche brivido nel finale, che si conclude 22-25.

    Bartoccini con lo stesso sestetto nel secondo set, ed è sempre Emanuela Fiore a prendere per mano la squadra, fissando il primo break del set (5-8). La Repice fa quello che vuole al centro e i punti di vantaggio diventano 6 (7-13). Perugia si rilassa un po’ e ne approfittano le ragazze di casa per riavvicinarsi; ma Mazzini e compagne sentono la vittoria vicina, e difendono il vantaggio con le unghie e con i denti. Ed è proprio il capitano a mettere la firma sulla chiusura del set, 20-25.

    Squadra che vince non si cambia. E così Bovari conferma, anche nel terzo set, il sestetto iniziale. Perugia cala un po’ il ritmo, cosa che consente all’S.G. Marignano di riprendersi dalla batosta iniziale e cercare le giuste contromisure contro gli attacchi delle perugine. Set che si mantiene in equilibrio fino alla sua metà fino a quando, i troppi errori consecutivi sia in attacco che in battuta, consentono alle padrone di casa di portarsi a +5 (21-16) e di gestire agevolmente il vantaggio fino alla fine del set 25-17.

    Quarto set che si mette subito male per la Bartoccini Gioiellerie, con le umbre che faticano a ritrovare i giusti ritmi di gioco che hanno consentito la vittoria nei primi due set. Sul 9-5 Bovari decide il cambio del palleggiatore inserendo Rebecca Rimoldi, ma il risultato non cambia, con Perugia che rimane a guardare mentre le avversarie schiacciano (16-9). Dentro anche Puchaczewski (18-12) e Mancinelli (21-16). La Bartoccini, grazie a due muri della Zuleta, tenta di rientrare in partita (21-19). Ma non si fanno sorprendere le ragazze di casa che, tenendo il proprio (ex) cambio palla, conquistano il quarto parziale, riportando in parità il conto dei set: 25-21.

    Per la “roulette russa” del tie-break Bovari mischia un po’ le carte nel tentativo di sorprendere le avversarie: Rimoldi- Fiore in diagonale di posto due, confermate Repice e Zuleta al centro con Lotti-Mancinelli di banda. Si gioca da quasi due ore e gli attacchi sono meno incisivi, consentendo alle due difese recuperi molto “pirotecnici”. La stanchezza incide anche sulla non precisione. Perugia ne approfitta e va al cambio di campo con 3 punti di vantaggio (5-8). Reagiscono le ragazze di casa; gli scambi sono più lunghi e il punto se lo aggiudica chi ha più pazienza nell’attendere l’errore dell’avversario. Sul 7-8 Bovari cambia la diagonale rimettendo in campo Mazzini e Puchaczewski. Il set si infiamma (9-9) con entrambe le formazioni che non vogliono cedere di un punto. La Bartoccini è più incisiva a muro e un bel primo tempo di Zuleta porta a +3 (9-12) la sua squadra. Nuova girandola di cambi, con Bovari che rimette in pista Rimoldi e Fiore. Ed è proprio l’opposta umbra a siglare il 14° punto che consente a Mancinelli di andare al servizio e piazzare un ace che porta alla vittoria del set (12-15) e della partita.

    INTERVISTE

    Con 20 palloni messi a terra Emanuela Fiore è sicuramente stata una degli elementi che hanno trascinato la squadra alla vittoria. “Sono molto contenta della mia prestazione di oggi – ha detto ai microfoni di Umbra Radio l’opposta perugina – Ma questo è stato possibile solo grazie al grande gioco di squadra che abbiamo dimostrato oggi. E’ questa la vera Bartoccini Gioiellerie – ribadisce Fiore – ed è questa grande squadra, questo grande gruppo che si sta allenando per dimostrare anche al pubblico casalingo quali siano le proprie potenzialità.

    Un Fabio Bovari raggiante conferma che questa è la vera squadra di Perugia. “Domenica scorsa abbiamo avuto una battuta di arresto – ha detto il coach – Ma il fatto che con le squadre più forti riusciamo ad esprimere degli ottimi risultati non può significare che la squadra nelle corde ha gioco, ha testa, ha tutto quello che serve per fare bene. In questi primi due mesi non si era mai verificata una battuta di arresto, ma oggi abbiamo dimostrato che e nostre performance sono queste. Giochiamo bene contro le prime; dobbiamo essere più concentrati e attenti contro le formazioni che sono nella medio-bassa classifica. Siamo una matricola terribile, e penso che questo lo stiamo dimostrando”.

    IL TABELLINO

    Battistelli S.G. Marignano – Bartoccini Gioiellerie 2-3
    Parziali: 22-25; 20-25; 25-17; 25-21; 12-15

    Battistelli S.G. Marignano: Casillo 8, Bordignon 6, Battistoni 2, Markovic ne, Zenette ne, Saguatti (capitano) 28, Gibertini, Gray ne, Nasari 14, Sgarbossa 1, Giordano ne, Caneva 10. All.: Stefano Saja. Vice all.: Alessandro Zanchi

    Bartoccini Gioiellerie Volley Perugia: Puchaczewski 1, Mazzini 3 (capitano), Mancinelli 4, Fiore 20, Lotti 15, Garcia Zuleta 11, Kotlar ne, Giampietri (libero), Rimoldi, Barbolini ne, Repice 11, Pascucci 5, Santibacci ne. All.: Fabio Bovari. Vice all.: Daniele Panfili.