Domenica amara per la Bartoccini Gioiellerie Perugia Volley

    Fabio Bovari: “La squadra è rimasta negli spogliatoi. Non abbiamo minimamente inciso con il nostro gioco in nessun fondamentale"

    0
    271

    PERUGIA – Domenica amara per la Bartoccini Gioiellerie Perugia Volley. Nella VI Giornata del campionato di serie A/2 femminile, opposte alla Golem Olbia, le ragazze di Fabio Bovari escono dal PalaEvangelisti con una sconfitta che, alla vigilia, nessuno si aspettava. 0-3 il risultato finale (15-25, 20-25, 21-25) con Perugia assolutamente incapace di reagire al gioco delle ospiti.

    LA CRONACA

    Nel primo parziale Bovari non rischia Giulia Pascucci, reduce da un piccolo infortunio, e propone Mazzini e Fiore in diagonale; schiaccitatori ricevitori Barbolini e Lotti; al centro Repice e Zuleta con libero Giampietri. Perugia parte con il freno a mano tirato (4-11) complice anche l’ottima difesa delle ospiti e un servizio delle umbre che ha poco di pericoloso. Il set si mantiene sullo stesso binario con Olbia sempre molto attenta in difesa e le ragazze di casa che faticano a costruire azioni pericolose (11-18). Bovari prova il doppio cambio in diagonale, inserendo Rimoldi e Puchaczewski, ma la musica non cambia (12-21) con Olbia che propone sempre un gioco molto più vario, utilizzando spesso anche la seconda linea. Il parziale si conclude 15-25.

    Il secondo set vede in campo Giulia Pascucci al posto della Barbolini. Della partita anche Giulia Kotlar che sostituisce Repice. Le ospiti partono in quarta e con micidiali attacchi dal centro e la solita difesa scavano subito un solco nel set (4-9). Bovari chiama time-out, ma la musica non cambia, con Perugia che trova sempre il muro a due ben piazzato (7-12). Con le battute di Fiore la squadra di casa cerca di reagire (10-12), con Olbia che fa della correlazione tra muro e difesa la sua arma migliore (13-19). Con Perugia incapace di reagire, termina inesorabilmente anche il secondo set 20-25.

    Terzo set senza cambi per la Bartoccini Gioiellerie. Più convincente la formazione di Bovari che tiene il ritmo delle ospiti e piazza un +2 che costringe Giangrossi a chiamare time-out (7-5). Reagisce Olbia e Bovari cambia l’attacco inserendo Barbolini al posto di Lotti (9-11). Perugia reagisce trascinata da una devastante Pascucci si riporta in parità (15-15). La squadre procedono appaiate fino al 21 pari quando il muro della Golem riporta le ospiti in vantaggio, con il set che si conclude 21-25

    “Oggi la squadra non è scesa in campo – ha commentato a fine gara Giulia Pascucci – E’ stato veramente un brutto spettacolo, e mi spiace molto che noi fatichiamo a dare il meglio di noi stesse soprattutto in casa di fronte al nostro pubblico. Facciamo partite meravigliose fuori (come contro Ravenna), e il nostro pubblico si merita di vedere una bella vittoria”.

    Sullo stesso tenore Fabio Bovari: “La squadra è rimasta negli spogliatoi. Non abbiamo minimamente inciso con il nostro gioco in nessun fondamentale. Quando capitano queste partite è giusto che l’avversario prevalga. Non abbiamo recriminazioni, non abbiamo scusanti, non abbiamo giocato a pallavolo”.

    In classifica ora la Bartoccini Gioiellerie precipita al terzultimo posto, con 6 punti in coabitazione con Collegno. E domenica prossima è prevista una trasferta insidiosissima: le ragazze di Fabio Bovari andranno, infatti, a San Giovanni in Marignano (RN) per incontrare la Battistelli che, nonostante la sconfitta contro Cuneo, occupa saldamente il secondo posto.

    Bartoccini Gioiellerie Volley Perugia: Puchaczewski, Mazzini 1 (capitano), Mancinelli, Fiore 4, Lotti 7, Garcia Zuleta 5, Kotlar 3, Giampietri (libero), Rimoldi, Barbolini 4, Repice, Pascucci 9, Santibacci ne. All.: Fabio Bovari. Vice all.: Daniele Panfili.

    Golem Hermaea Olbia: Simoncini, Iannone, Uchiseto 16, Spinello 1, Provaroni 4, Murru, Bartolini 14, Soos 10, Cecconello, Barbagallo (libero), Caboni (libero), Muresan, Barazza 7 (capitano). All.: Pasqualino Giangrossi. Vice all.: Patrizio Okechukwu