Volley A/2, la Bartoccini Gioiellerie sbanca il Pala Costa

    Bovari: "diciamo che, rispetto a Soverato, siamo state un po’ più ciniche… più concrete soprattutto nelle fasi finali del gioco"

    0
    162

    PERUGIA – Grande vittoria per la Bartoccini Gioiellerie Perugia che supera al tie break l’Olimpia Teodora Ravenna. Perugia doveva far fronte all’assenza di Giulia Pascucci che ha accusato un piccolo fastidio dopo la partita con Soverato, la squadra di coach Bovari è scesa in campo con Mazzini al palleggio in diagonale con Fiore, Barbolini e Lotti in posto 4, Repice e Zuleta al centro con Giampietri libero.

    Primo set partito in equilibrio finché sull’otto pari un gran break di Perugia guidato dagli attacchi di Manuela Fiore con le strepitose difese di Giampietri portano la squadra sul + 5. Tale break è stato mantenuto fino al termine del set che concludono in proprio favore per 25-20.

    Nel secondo set le ragazze di coach Bovari partono contratte mentre le romagnole volano sugli attacchi di Kajalina che riesce a creare un break irrecuperabile per Perugia; il set si chiude in favore delle padrone di casa 25-17.

    Nel terzo set torna di nuovo l’equilibrio fino al 22-22 dove perugia trova lo spunto decisivo grazie al turno in battuta di Barbolini che chiude il set sul 25-22.

    Quarto set che si apre sulla falsa riga del secondo dove Perugia non riesce a contrastare lo strapotere fisico di Ravenna, nel momento più difficile della partita per le ragazze della Bartoccini Gioiellerie coach Bovari fa una mossa che vista a posteriori si è rivelata decisiva, mettendo a riposo gran parte delle titolari e facendo una girandola di cambi permette alle ragazze di riposare. Perugia torna sotto con il punteggio ma il set si chiude 25-17 per Ravenna.

    Il tie break ricco di emozioni va avanti punto a punto ma è proprio la maggior freschezza di Perugia a consentire alle giocatrici del presidente Bartoccini di chiudere 15-12 con un punto dell’mvp Manuela Fiore. Due punti quindi fondamentali per la Bartoccini Perugia che nonostante l’importantissima assenza di Pascucci riesce a portare a casa la partita per 3-2.

    “Stiamo attraversando un periodo buono – ha detto a Umbria Radio Fabio Bovari – in cui il nostro gioco sta producendo degli effetti. Da qua ad avere la certezza che un qualcosa si sia maturato… beh è sicuramente un po’ troppo presto per dirlo. Però stiamo giocando bene, ci stiamo divertendo e stiamo impegnando soprattutto delle squadre che hanno dichiarato di voler fare un bel campionato e questo, sicuramente, ci fa piacere. Entusiasmante – ha continuato il coach – è stato il tie-break giocato a Ravenna, giocato punto a punto, corpo a corpo, con due punti di vantaggio per Ravenna, un punto ripreso… insomma una bella battaglia. Diciamo che, rispetto a Soverato, siamo state un po’ più ciniche… più concrete soprattutto nelle fasi finali del gioco”.
    Olimpia Teodora Ravenna – Bartoccini Gioiellerie Perugia 2-3 (20-25,25-17,22-25,25-17,12-15)
    Olimpia Teodora Ravenna: Kajalina 26, Bacchi 17, Menghi 12, Scacchetti 2, D’Odorico 2, Torcolacci 3, Paris (L1), Aluigi 11, Drapelli 2, Neriotti, Vallicelli. N.E. – Ceroni, Panetoni (L2). All.: Simone Angelini, vice: Moris Meloni
    Bartoccini Gioiellerie Perugia: Fiore 27, Barbolini 13, Garcia Zuleta 12, Lotti 8, Repice 5, Mazzini 3, Giampietri (L), Mancinelli 1, Kotlar 1, Puchaczewski, Rimoldi. N.E. –Pascucci, Santibacci. All.: Fabio Bovari, vice: Daniele Panfili.